0

Digital Transformation: Big Data, User Targeting ed Etica – Project Work Master ISTUD

Project Work a cura di: Alex CarusoFederica FerraraRiccardo Pavesi – Master in Marketing Management 2017-2018

Scarica il progetto completo da slideshare “Digital Transformation: Big Data, User Targeting ed Etica”

Le aziende oggi investono sempre più sulla Digital Trasformation, in quanto necessario per stare al passo con i tempi e non perdere terreno rispetto ai competitors.

L’elaborato analizza i Big Data, dandone una definizione accademica ed illustrandone il ciclo di vita, per poi presentare esempi di come il loro utilizzo stia influenzando in maniera preponderante tutti i settori di mercato e come il fenomeno sia divenuto motore dello sviluppo delle imprese e dei loro modelli di business. In particolare a sostegno della tesi dell’importanza dei Big Data nell’era dell’industria 4.0, si prenderà in esame il caso della catena di supermercati americana, Target. Legato al concetto di Big Data, quello di Algoritmo si presenta come il mezzo attraverso cui i dati, dunque gli input, vengono elaborati e trasformati in output utili al conseguimento e mantenimento di un vantaggio competitivo nel proprio settore di mercato.

In tema Big Data, non ci si può esimere dal prendere in esame la questione legislativa e più in particolare, il “Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati”, emesso dalla Comunità Europea, che ha fondamentalmente l’obiettivo di erigere i limiti entro cui l’acquisizione di dati si traduce in violazione della privacy o no. Proseguendo nell’esposizione, il lavoro proverà a dare una risposta etica, proponendo un collegamento tra il mondo dei Big Data e le teorie classiche. Esempi reali sono proposti al fine di rendere più comprensibile l’applicazione pratica degli algoritmi e provare a capire se questi abbiano o meno precondizionamenti, bagagli psicologici, o più in generale abilità di pensiero che possano giustificare eventuali errori.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblr
Alex Caruso

Alex Caruso

Lascia una risposta