0

Employer branding, Millennials e classifiche: cosa c’è realmente dietro – Project Work Master ISTUD

Project Work cura di: Elena Alpinoli, Giulia Babini, Emanuel Luigi Basilotta, Giuseppe FrancicaVeronica Claudia Marras – Master in Risorse Umane e Organizzazione


Scarica il progetto completo “Employer branding, Millennials e classifiche: cosa c’è realmente dietro”

 

Di fronte ad una società in costante evoluzione, dove i mezzi di comunicazione divengono sempre più tecnologici, il tema dell’Employer Branding non può che modellarsi sulla scia di tale cambiamento. Il presente elaborato si pone, dunque, molteplici obiettivi: in primis quello di analizzare il Theoretical Framework relativo all’Employer Branding ed, in secondo luogo, quello di comprendere come la generazione dei Millennials abbia influenzato il concetto stesso di Employer Branding. Successivamente, dall’analisi di queste due realtà, abbiamo deciso di rivolgerci al mondo del ranking per comprendere, sia come le classifiche possano aiutare i Millennials nella scelta del lavoro, sia come le aziende stesse utilizzino l’Employer Branding per attrarre i migliori talenti. A fine di approfondire la tematica, abbiamo confrontato due tipologie di ranking che propongono risultati differenti, intervistando, poi, un’azienda che da diversi anni si classifica come Best Employer of Choice. Infine, a supporto del lavoro svolto, abbiamo somministrato una survey ad oltre cento Millennials al fine di indagare le effettive aspettative che gli stessi ripongono verso il mondo lavorativo. Il quadro generale che ne emerge sottolinea, ancora una volta, lo stato di dubbio e confusione che viene accostato ai Millennials, non solo per attirarli, ma soprattutto nel comprenderli appieno.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrFacebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblr
Elena Alpinoli

Elena Alpinoli

Lascia una risposta